Macy Gray in concerto – ingresso gratuito

Macy Gray

Martedì 18 luglio 2017

dalle ore 21:00 alle ore 23:00

Piazza XX Settembre, Pordenone

Macy Gray, una delle voci più inconfondibili soul della storia della musica fa il suo ritorno in Italia, in Friuli Venezia Giulia, per un appuntamento speciale: una serata gratuita al 26° Pordenone Blues Festival.
Nata e cresciuta in Ohio, ha cominciato a cantare attorno ai vent’anni all’Università della California e ha pubblicato il suo primo album nel 1999, “On How Life Is”, vincendo un Grammy per il singolo “I Try”. Oltre alla musica, Gray ha intrapreso anche la carriera di attrice ed è apparsa nel film del 2012 “The Paperboy” insieme a Matthew McConaughey, Zac Efron e Nicole Kidman. In una brillante carriera che include molti premi Grammy, Billboard, MTV e Brit Awards e vendite per oltre 25 milioni di album in tutto il mondo, l’integrità e l’innovazione dell’arte di Macy Gray le hanno permesso di costruire la propria personale strada verso il successo e conquistare fan e critica a livello mondiale. La sua musica trascende i generi, dal soul sperimentale all’alternative rock, alla retro-disco fino all’hip hop. Tuttavia, ciò che i riconoscimenti, i premi e le vendite impressionanti nel tempo non sono riusciti a mostrare è la profondità, la portata della visione artistica di Macy.

 

 


Steve Winwood al Pordenone Blues Festival 2017

Steve Winwood

Steve Winwood, vincitore di due Grammy Award, polistrumentista, cantante dalla voce unica ed icona rock e membro della Rock And Roll Hall Of Fame si esibirà il 17 luglio 2017 al 26° Pordenone Blues Festival per un appuntamento imperdibile.

Steve Winwood crea musica da cinquant’anni ed è sempre rimasto una figura primaria nel rock ‘n’ roll e un rispettato innovatore che ha contribuito a raggiungere alcuni dei più celebrati traguardi nel genere. A partire dall’adolescenza, Winwood ha goduto dei successi della classifica con lo Spencer Davis Group, è stato co-fondatore dei Traffic — uno dei più importanti gruppi inglesi degli anni ’60 e ’70 — e successivamente si è unito ai Blind Faith — spesso considerati il primo “supergruppo” genuino del rock con Eric Clapton e Ginger Baker dei Cream e il precedente bassista dei Family, Rick Grech — ed ha avuto un’affermata carriera solista cominciata con l’ album di debutto nel 1977.

Nel corso degli ultimi due decenni, Steve Winwood ha portato avanti una carriera solista di grande
successo e continua ad essere uno dei migliori musicisti e cantanti britannici ed uno degli artisti più importanti ed influenti di tutta la musica popolare.

In collaborazione con il Teatro Comunale Giuseppe Verdi Pordenone.

Prevendite

I biglietti sono in vendita su www.ticketone.it e
c/o il Teatro Comunale Giuseppe Verdi:
INFOLINE 0434 247624
biglietteria@comunalegiuseppeverdi.it
Steve Winwood

www.stevewinwood.com

Splendida atmosfera per la serata inaugurale del Festival!

Da Instagram qualche assaggio della splendida atmosfera che si respirava ieri in Piazza XX Settembre per la serata inaugurale del XXV Pordenone Blues Festival.

Pordenone: inizia il PN Blues Festival: e Piazza XX settembre torna a vivere ! 🎸🎸🎸

A photo posted by Alessandro Da Re (@spiral_out_keep_going_gi) on

Pordenone: inizia il PN Blues Festival ! 🎸🎸🎸

A photo posted by Alessandro Da Re (@spiral_out_keep_going_gi) on

Al via il Festival: lunedì ingresso gratuito

LUNEDÌ CONCERTO GRATUITO IN PIAZZA!

L’associazione Pordenone Giovani (promotrice del Festival) e il Comune di Pordenone hanno deciso di rendere libero e gratuito anche il concerto inaugurale “Rhythm & Blues Explosion” by Porretta Soul Festival (18 luglio, ore 21.20, piazzale XX Settembre). La decisione è stata presa per permettere a tutti i pordenonesi di vivere un grande lunedì sera di musica internazionale. I biglietti già acquistati verranno rimborsati.

bey-paule-orchestra

Bar Posta Live on Stage: Orlando Laverne Johnson & Band – 31 marzo 2016

Orlando Johnson a Pordenone

Giovedì 31 Marzo

Bar Posta – Pordenone

ore 21.30

Orlando Laverne Johnson & Band –  “LIVE ON STAGE”

Inizio ore 19.00 con il Dj Set di Andrea Marchi accompagnato da buffet

Cantante dalla carriera precoce, iniziata a 16 anni, Johnson incide due 45 giri con i “The Upsetters”, gruppo soul del North Carolina. Nel 1975 arriva in Italia per collaborare con il fratello Wess. Nel 1980 partecipa al Festival di Sanremo con un brano intitolato “il sole canta” arrivando in finale. Negli anni ’80 e ’90 e stato protagonista della scena dance italiana con i brani “I say Yeah”, primo hit dell’estate ’91 e “Keep On Jammin”. Dal 1995 fa parte del coro gospel Chicago High Spirits con il quale ha tenuto concerti di rilievo come quelli in Vaticano davanti al Papa al Teatro Dell’Opera di Roma insieme a Josè Carreras. Ha collaborato e collabora come vocalist con artisti stranieri e italiani tra i quali The Platters, Lucio Dalla, Eros Ramazzotti, Zucchero e negli ultimi otto anni con Paolo Belli Big Band nel programma televisivo “Ballando con le Stelle” presentato sda Milly Carlucci. Per il cinema ha interpretato la canzone “mai più” nella colonna sonora del film “Manuale d’amore” con Carlo Verdone, e tre canzoni nel film “Confusi e Felici” con Claudio Bisio (2014).

Line up:
  • Orlando Johnson: voce
  • Alberto Visentin: chitarra
  • Loris De Checchi: organo
  • Mauro Tolot: basso
  • Vincenzo Barattin: batteria

Evento facebook

Bar Posta “Live on Stage”: Donna Gardier & Soultraks – 5 marzo 2016

Donna Gardier - Live on stage

Ha inizio una nuova avventura.
Il Bar Posta, il Pordenone Blues Festival e la ServiziEeventi Machine presentano “Live on Stage“, eventi top level.

Iniziamo Sabato 5 Marzo alle ore 21.30, con la grande musica e più precisamente con il concerto di DONNA GARDIER & SOULTRAKS.

Artista di livello mondiale, arriva direttamente da Londra la cantante inglese di origine caraibica Donna Gardier che vanta una carriera di tutto rispetto. Ex voce degli Incognito, cantante per Sting nel “Sacred Love Tour” (2004 e 2005), in tour con Four Tops, The Temptations, lead singer della band inglese Raw Stylus, artefice dei famosi singoli “Pushing Against The Flow” e “Believe In Me”, arrivata al primo posto nel Billboard Chart nella categoria Hot Dance Music.
Voce dalle forti radici gospel, si ispira a cantanti americane quali Chaka Khan, Vesta Williams, Patti Labelle, Aretha Franklin.
Attualmente è presenza stabile nei tour di Billy Ocean ed è voce ufficiale del dj Joey Negro.

Line up:
  • Donna Gardier: voce
  • Alberto Visentin: chitarra e voce
  • Paolo Andriolo: basso
  • Andrea Quinzi: batteria

Evento facebook

Grande musica attendendo il XXV Pordenone Blues Festival 2016.

INGRESSO GRATUITO

 

CLINIC con Marco di Maggio a Pordenone – 2 aprile 2016

Clinic con Marco di Maggio a Pordenone

Tune Music Lab – Sale Prova & Recording Studio
in collaborazione con:
GLB SoundPordenone Blues FestivalRock Town

Sabato 2 Aprile 2016

presso la sede di Tune Music Lab a Pordenone, in Via Udine 128

ore 14:00

Clinic con Marco Di Maggio

MARCO DI MAGGIO
& THE ROCK’N’ROLL GUITAR FACTORY
Presents:
THE COMPLETE R’N’R/ROCKABILLY GUITAR
(Dal sound originale a quello contemperaneo)

POSTI LIMITATI – ingresso 10€

METODI DI ISCRIZIONE:

Iscrizione online o presso la sede di Tune Music Lab, in Via Udine 128 a Pordenone.

DOPO LA CLINIC POTRETE ASSISTERE AL
LIVE CONCERT DI MARCO DI MAGGIO
presso il Pub Rock Town di Cordenons.

Marco Di Maggio:

Esponente di punta della scena R’n’R internazionale, Marco Di Maggio è considerato dalla stampa specializzata come uno tra i migliori chitarristi mondiali.

Con le sue band Di Maggio Connection, Di Maggio Bros. e Marco Di Maggio Trio, si è esibito in tutto il mondo, partecipando alle edizioni dei festival più prestigiosi a livello globale.

Nel 1998 viene ingaggiato negli USA dal presidente della ROCKABILLY HALL OF FAME il quale gli conferisce il ruolo di membro onorario della stessa per poi eleggerlo Presidente della sede Europea.

La sua tecnica è un crossover di stili: Rockabilly, Country, Western Swing, Blues, Surf e Rock’n’Roll ed effettua stages, workshop e clinic in collaborazione con Matteo Giannetti (Contrabbasso) e Marco Barsanti (Batteria), due tra i migliori musicisti internazionali del settore e non solo.

Sabato 2 Aprile, alle ore 14:00, presso la sede di Tune Music Lab a Pordenone è stata organizzata una clinic che affronterà i seguenti argomenti:

PROGRAMMA

  1. SONG DI APERTURA E INTRODUZIONE AL ROCKABILLY
  2. CENNI STORICI SULLA NASCITA E LA FUSIONE DEI VARI GENERI
  3. BLUES, COUNTRY, SWING, WESTERN SWING, BLUEGRASS,
  4. LA CHITARRA FINGERPICKING E IL SUO UTILIZZO SUCCESSIVO NEL ROCKABILLY E R’N’R
  5. LO STILE DI CHET ATKINS E LES PAUL
  6. CARATTERISTICHE E FUSIONI DEI VARI STILI: BLUES, COUNTRY E SWING
  7. I CHITARRISTI PRINCIPALI: SCOTTY MOORE, DANNY CEDRONE, CLIFF GALLUP, PAUL BURLISON, EDDIE COCHRAN, BUDDY HOLLY…
  8. DIFFERENZE STORICHE E DI STRUTTURA TRA IL ROCKABILLY E IL R’N’R
  9. ESEMPIO RELATIVO SUONATO
  10. PRINCIPALI SCALE E ACCORDI
  11. UN PEZZO SUONATO SIA IN STILE ROCKABILLY, R’N’R, COUNTRY, SWING, SURF
  12. COUNTRY SOUND
  13. BENDINGS E RIFFS COUNTRY
  14. IL NEO ROCKABILLY
  15. IL SUONO NEI VARI STILI
  16. L’EFFETTISTICA NEI VARI STILI

Segue parte relativa allo sviluppo del suond, Speaker, Cabinet, a cura di Gianluca La Boria e GLB Sound.

Il percorso del segnale della chitarra:

  • Chitarra, Single coil e Humbucker
  • La testata, 6l6 o el34. Due scuole di pensiero
  • Seriale e Parallelo. Vediamo di chiarirlo una volta per tutte – Lo speaker, tenuta in potenza, sensibilità e timbro

Il cabinet, l’elemento sottovalutato:

  • Tipologia di Cabinet: 1, 2 o 4 coni?
  • Dimensione, Volume d’aria, Compressione, Quantità di lavoro

Gli elementi di un cabinet:

  • Costruzione, materiali e componenti (differenze tra cabinet in multistrato/ truciolare e GLB Sound)
  • La vibrazione indotta dall’altoparlante
  • Le armoniche
  • I suoni che hanno fatto la storia della chitarra:
  • Pulito
  • Fingerstyle
  • Funky
  • Palm Muting
  • Crunch
  • Overdrive
  • Distorsione
  • Come ricrearli tramite la propria strumentazione
  • Che parametri prendere in considerazione quando si deve scegliere un cabinet

PRENOTA SUBITO IL TUO POSTO:

Tune Music Lab si trova in Via Udine 128 a Pordenone, per info e prenotazioni contattare il numero 0434.084236.

Bob Margolin & Mike Sponza Band – 12 novembre 2015

margolin-sponza-novembre-2015

L’Ass. Pordenone Giovani e la ServiziEventi Machine presentano:

Pordenone Blues Festival Autumn/Winter/Spring Edition 2015/2016

Dopo il grande successo del “XXIV Pordenone Blues Festival 2015” che si è svolto la scorsa estate, a grande richiesta inizieremo un percorso che racchiude diversi appuntamenti, non solo musicali, dedicati al blues e ai suoi derivati che si svolgeranno durante le altre stagioni dell’anno nella Provincia di Pordenone.

Partiamo subito alla grande giovedì 12 novembre con Bob Margolin, una vera leggenda vivente, che si esibirà assieme alla Mike Sponza Band, special guest Paolo “Doc Love” Mizzau. Il concerto è stato possibile grazie alla collaborazione con la Taverna di Mr. O…, grande sostenitore del nostro festival.

Bob Margolin, un grande musicista che è stato al fianco di Muddy Waters dal 1973 al 1980, e che ha imparato direttamente da lui i segreti del blues più profondo. Insieme i due hanno prodotto album divenuti storici ed importantissimi per generazioni di musicisti, portando Bob a suonare in tutto il mondo e a salire su centinaia di palchi, tra cui quello di “The Last Waltz”, film-concerto diretto da Martin Scorsese nel 1976.
Negli anni ‘80 collabora con numerosi artisti tra cui Steve Jacobs, Big Joe Maher, Tom Principato, Fats Jackson, Sweet Betty, Nappy Brown e Jimmy Rogers.
Negli ultimi anni si è distinto per un’intensa attività artistica solista al fianco di icone della musica mondiale, come Bob Dylan, Eric Clapton, Allman Brothers, Rolling Stones, Pinetop Perkins e Hubert Sumlin.
Molte le sue candidature ai Grammy e le vittorie di prestigiosi premi come:

  • W.C . Handy Award come miglior chitarrista (2005 e 2008).
  • W.C. Handy Award come Best Historical Recording per il suo a lbum “Muddy ‘Mississippi’ Waters Live Legacy Edition” (2004).
  • Candidato per il Guitar Handy Award nel 1996, 2004, 2005, 2006.
  • Candidato come miglior Blues Band e Best Traditional Album Handy Awards per “Bob Margolin All-Star Jam” (2004).
  • Candidato a un Grammy Award nella categoria Blues Tradizionale per “You Gonna Miss Me” di The Muddy Waters Tribute Band (1996).
  • Nel 2013, Margolin è stato nominato per un Blues Music Award nella categoria ‘Traditional Blues Male Artist ’.

Il suo album è stato anche nominato nella categoria ‘Acustic Album’ ed è vincitore del KBF Award.

[VIDEO] I Blues Brothers a Pordenone

24 agosto 2015, The Original Blues Brothers Band live @ XXIV Pordenone Blues Festival in Piazzale XX Settembre a Pordenone.

Una serata memorabile con la Band che ci ha fatto ballare e divertire.

Video realizzato da Fabrizio Cenci

[VIDEO] Innamoratevi del nostro territorio

La tua ragazza ti ha lasciato? Non ti preoccupare… 😀

Video realizzato da OppureSì – Creative Studio