Paolo Mizzau & The Doctor Love Band a Pordenone – 22 febbraio 2019

Paolo Mizzau

Venerdi 22 febbraio 2019 tornano a far tremare a ritmo di blues Paolo Mizzau con la sua Band.
Lo scorso anno è stato un successone e venerdì 22 febbraio si replicherà la magia!

dalle ore 21:30
Taverna di Mr. O.
Via del Maglio, 2, 33170 Pordenone

Evento facebook

Paolo Mizzau
Il percorso artistico di Paolo “Doc Love” Mizzau, armonicista e vocalist classe 1959, inizia nel 1980, anno in cui forma i Bluesology, prima blues band di Pordenone, con cui riscuote l’apprezzamento dei cultori del genere in tutta Italia.
Nel 1991 si lancia nell’avventura Bluesheads, formazione che mescola il suono del delta con il rock e il soul, partecipando alle edizioni 1994 e 2000 di Pistoia Blues e realizzando un album in studio, “High Electricity”.
Nel 1995 fonda la Doctor Love Band, gruppo caratterizzato da un sound di matrice blues-swing, con cui intraprende di lì a poco un tour in California. Nello stesso anno inizia a collaborare con la Jimmy Joe’s Band: da segnalare le esibizioni a Pistoia Blues 1996 e allo Zgaga Festival di Lubiana, nonché la partecipazione alla registrazione dell’album “Few minutes blues”.
A Paolo “Doc Love” Mizzau non mancano le esperienze con nomi di riguardo della scena internazionale, tra cui Herbie Goins e Ronnie Jones, già con Alexis Korner’s Blues Incorporated, Vincent Williams, Wendy Lewis (Ananstacia), Bob Margolin (European tour 2015), Ian Siegal Berry, così come abbondano quelle con figure di primo piano del panorama blues italiano, a cominciare da Mike Sponza, chitarrista con cui nel ’99 stringe un sodalizio che nel corso del tempo porterà i due a esibirsi sia in elettrico che unplugged in tutta Italia.
Numerose le sue partecipazioni ai principali festival blues italiani, tra cui il già citato Pistoia Blues, il Delta Blues Festival e il Pordenone Blues Festival, nell’ambito del quale si esibisce più volte, come membro di formazioni, bandleader e ospite. Ricco l’elenco dei concerti tenuti da Paolo “Doc Love” Mizzau in Europa e negli USA, comparendo in cartellone insieme ad importanti headliners quali Santana, BB King, Robert Plant, John Mayall, Robben Ford, Billy Branch, Sugar Blue, Carl Weathersby, Popa Chubby, Fish, Paul Orta e Bill Thomas.
Dal 2007 al 2008 collabora anche con la Abbey Town Jazz Orchestra, con cui tiene numerosi concerti, partecipando inoltre alla registrazione di un cd che ospita gli interventi di musicisti del calibro di Mike Sanchez, Pat Rayford e Pep Torres.
Nel 2014 incontra Nathaniel Peterson (Eric Clapton, Keith Richards, Hubert Sumlin, Savoy Brown) e insieme fondano “R&B Connection”, una nuova band con Matteo Titotto alla chitarra e Pino Liberti (Carvin Jones, Buddy Miles, Marco Mendoza)alla batteria. A coronare il tutto, diverse apparizioni televisive nelle tv nazionali (RAI, Videomusic) e parecchi passaggi in emittenti radiofoniche italiane e straniere. All’attività live affianca un numero considerevole di sedute in studio di registrazione, sia in qualità di ospite e session man, sia con la Doctor Love Band.

Il penultimo album “Jump or stay”, del 2006, caratterizzato da un mood energico, in cui le sonorità “black” si stemperano nelle tonalità accese dello swing e del jive, fa presagire la violenta svolta dell’ultimo lavoro “New Crash”, dal sound sempre più energico e sofisticato generato dalla collaborazione compositiva con il chitarrista Matteo Titotto

Per prenotazione tavolo: 043421590

X